Apple ha sempre utilizzato la tecnologia LCD per i display dei sui iPhone, ma, da Rumors che stanno circolando da qualche tempo, pare che ora il gigante tecnologico abbia in programma di passare agli schermi OLED. Si è saputo che Apple abbia incontrato i fornitori per gettare le basi allo switch, che potrebbe accadere già nel 2018. Se tutto fosse confermato, la nuova tecnologia cadrebbe sulla generazione di iPhone 8. L’attuale iPhone 6s dispone di un display LCD 1080p, il più alto fra gli smartphone di casa Apple. I dispositivi Android sono passati, in alcuni casi, a LCD 2560×1440, ma questi monitor tendono ad essere notevolmente dimmerati ( spinti a livello di luce ) e utilizzano più energia rispetto a schermi a bassa risoluzione. E’ proprio questo il campo dove i display OLED hanno il vantaggio maggiore in quanto, visto che la luce è prodotta dagli stessi pixel singolarmente e non da un pannello retroilluminato, hanno un consumo energetico di minor impatto. Un iPhone con uno schermo OLED avrebbe diversi miglioramenti rispetto a quelli con gli attuali LCD utilizzati. I colori sarebbero molto più vivaci,  per esempio. Gli OLED hanno anche livelli di nero e contrasto perfetto, poiché per ottenere il “Nero”, in questo caso non si abbassa la luminosità di un pannello ma si spengono i singoli pixel. Ciò potrebbe consentire una migliore durata della batteria con interfacce scure. Inoltre i pannelli OLED sono anche molto flessibili, permettendo per esempio a Samsung e LG di vendere smartphone curvi.

Apple pensa al passaggio agli schermi OLED per gli iPhone dal 2018 1 edge pc 1f11150d5bd9a138866c5791e68657e65 300x160

 

Il problema ( e la ragione dell’incontro di Apple con i fornitori molto anticipato alla tabella di marcia programmata ) è che Samsung è l’unica azienda in grado di produrre pannelli OLED in grandi volumi. Tutti i suoi cellulari di fascia alta hanno schermi Super AMOLED, che sono i migliori  schermi disponibili su un telefono in questo momento. LG, si prevede, che espanderà la produzione di OLED, che fino ad ora ha utilizzato solo su pochi modelli presenti sul mercato. Produttori di display giapponesi quali JD e Sharp potrebbero vedere i loro ordini da parte di Apple crollare, come è accaduto con LG e Samsung dall’introduzione degli AMOLEDs.