Google Pixel: la domanda è superiore all’offerta

Google Pixel: Verizon fa presente che la domanda è nettamente superiore all'offerta. Sia la versione XL che quella base sono esaurite negli States e verranno messe in consegna a marzo.

Negli store Verizon c’è un problema: la domanda di Google Pixel è ancora superiore all’offerta.

Stando a quanto emerso da un recente sondaggio portato avanti da Wave7 Research, che ha preso in analisi i dati di ben 50 negozi dell’operatore statunitense Verizon Wireless, tra gli smartphone più richiesti dell’ultimo mese ci sono i Google Pixel. La percentuale delle domande si attesta, solo nell’ultimo mese, nel 9,5% del totale, una cifra abbastanza alta se si pensa alla vastità del mercato.

Google Pixel: la domanda è superiore allofferta google pixel TechNinja

Google Pixel: i dati delle vendite

Al momento, però, Verizon non ha voluto divulgare quelli che sono gli specifici dati di vendita, ma si può dire con certezza che, per quel che concerne gli Stati Uniti, le vendite di Google Pixel stanno superando le aspettative. Buoni anche i dati che provengono dagli altri operatori. Sebbene negli States i Google Pixel siano una esclusiva di Verizon, nulla vieta ai clienti di attivare gli smartphone in questione con altri operatori e questo fa alzare notevolmente le vendite.

Dalla ricerca emerge che i Google Pixel XL sono al momento esauriti e in consegna nel mese di marzo, così come anche il modello base. Da questo emerge che la domanda è ancora nettamente superiore all’offerta di Google. Il tutto è stato il frutto di un’ottima campagna pubblicitaria di Verizon che, dopo aver speso 25 milioni di dollari, sta vedendo i frutti.