Apple non le dà un iPhone sostitutivo: donna entra con il SUV in un negozio T-Mobile

Apple non le riconosce il diritto a un iPhone sostitutivo: donna prende il SUV ed entra nel negozio T-Mobile. Feriti due commessi e danni per oltre 30 mila dollari. Ecco cosa è accaduto.

Quando si rompe lo schermo del proprio iPhone è una vera tragedia ma, tutto sommato, si tratta pur sempre di un danno riparabile. Ma c’è chi non la prende proprio benissimo e non accetta che Apple non sia disposta a dare un iPhone sostitutivo.

E’ il caso di Shinobia Montoria Writght che si è infuriata non poco dopo aver saputo che il negozio T-Mobile nel quale si era recata non le avrebbe dato un iPhone sostitutivo, dato che al suo si era rotto lo schermo.

iPhone sostitutivo negato: una donna distrugge un negozio

In preda all’ira, la donna, 26 anni, ha deciso di entrare con il suo SUV all’interno del negozio T-Mobile, provocando migliaia di dollari di danni e ferendo due persone del personale.

La decisione della donna non è stata improvvisa: il giorno prima si era recata nello store in questione, chiedendo la sostituzione gratuita del suo iPhone con il vetro rotto ma ancora in garanzia. Come sappiamo, se si rompe il vetro del proprio melafonino Apple non riconosce il diritto a un iPhone sostitutivo e, pertanto, la richiesta è stata negata.

Ma la donna non si è rassegnata, è tornata a casa e ha deciso di tornare il giorno dopo, con SUV a seguito. La scena è stata ripresa dalle telecamere di sorveglianza del negozio e ora la donna è stata arrestata. Un commesso del negozio, infatti, nel tentativo di bloccare la donna che voleva entrare negli uffici dello store, è stato colpito al collo, mentre un altro è rimasto sotto uno scaffale che è crollato in seguito all’entrata dell’auto.

Al momento le accuse che pendono sulla testa della donna sono furto con scasso, percosse e guida pericolosa. Il totale dei danni ammonta a circa 30 mila dollari.