Gli smartwatches ti avvisano quando stai per ammalarti! 

Due ricercatori dell'Università di Stanford hanno scoperto che gli smartwatches, attraverso la variazione della frequenza cardiaca e della temperatura della pelle, possono capire in anticipo se è in arrivo un'influenza.

Se state ancora pensando a cosa e quanto possa essere utile uno SmartWatch, un gruppo di ricercatori della Stanford University hanno alcune informazioni che potrebbero esservi utili.

Gli scienziati hanno scoperto che, utilizzando algoritmi per monitorare alcuni segni vitali raccolti dal Basis B1 and Basis Peak, è possibile determinare se si è in procinto di prendere un raffreddore, giorni prima che realmente accada. Secondo i ricercatori, l’utilizzo di statistiche come la frequenza cardiaca e la temperatura della pelle, consente agli smartwatches di indicare i primi segni di una influenza imminente.

Gli smartwatches ti avvisano quando stai per ammalarti!  Basis TechNinja

Lo smartwatch è in grado di raccogliere informazioni utili per il nostro stato di salute. Ma come avviene tutto questo?

Durante il corso della loro ricerca, il team di Stanford ha raccolto informazioni da 40 volontari che hanno indossato i dispositivi per due anni; le informazioni raccolte dimostrano che le persone presentavano un impulso insolitamente elevato e una temperatura media della pelle, a volte, più calda, proprio poco prima dell’arrivo di eventuali segni fisici di un raffreddore o un’infezione. La tecnologia sarebbe in grado di avvisare fino a tre giorni prima che i sintomi inizino a presentarsi.

Oltre ai due dispositivi base, il gruppo ha utilizzato l’applicazione Moves, Scanadu e Masimo iSpO2, oltre a monitorare i livelli di ossigeno nel sangue.

Nelle loro conclusioni, pubblicate questa settimana, i ricercatori dicono che se la frequenza cardiaca e la temperatura della pelle sono elevate per due ore, c’è una buona probabilità dell’arrivo di un raffreddore o influenza!

I ricercatori di Stanford sperano di sviluppare algoritmi che permettono allo SmartWatch di inviare una notifica quando potrebbe esserci l’influenza in arrivo; l’avviso avverte in anticipo, ma questo non significa necessariamente che si possa evitare del tutto.

Purtroppo, sarà difficile utilizzare il Basis Peak per testare questi risultati. Intel ha interrotto e richiamato il dispositivo nel mese di agosto, per problemi di surriscaldamento.