Android File Transfer: alcuni utenti hanno difficoltà a trasferire file tra Mac e Google Pixel

Un nuovo problema sembra affliggere alcuni possessori di Google Pixel; anche se, per ora, riguarda pochi utenti, sono state segnalate difficoltà nel trasferimento files tra Macbook e Google Pixel.

Google Pixel è stato afflitto da svariati problemi, come arresti improvvisi della batteria, problemi di congelamento, difetti di fabbricazione e molti altri ancora. Ultimamente, gli utenti stanno segnalato un nuovo problema che nasce durante il trasferimento di file tra MacBook di Apple e Google Pixel.

Non si hanno ancora risposte definitive circa questo nuovo problema, ma sembra che derivi da Android File Transfer di Google che non è stato aggiornato dal 2012.

Android File Transfer: alcuni utenti hanno difficoltà a trasferire file tra Mac e Google Pixel honeycomb file transfer 01 TechNinja

Questo problema è stato segnalato da decine di persone su XDA, Reddit, sul Forum dei prodotti Google e altrove, in tutto il web. Dopo alcuni test, si è scoperto che questo problema non accade sempre, ma si verifica solo durante lo spostamento di alcuni tipi di file; altri tipi di file e cartelle sembrano trasferirsi senza alcuna difficoltà.

Inizialmente, si è pensato che il problema fosse dovuto al cavo del Pixel, soprattutto dopo aver provato altri cavi USB-C che, stranamente, sembravano funzionare bene. Tuttavia, dopo ulteriori test che hanno mostrato che il buon funzionamento del cavo di Google, si è scoperto che il problema, in realtà, potrebbe derivare dal software di trasferimento file di Google che non è aggiornato da quattro anni.

Android File Transfer non viene aggiornato dal 2012: potrebbe essere questa la causa dei problemi nel trasferimento file tra MacBook e Google Pixel.

Infatti, scavando all’interno del programma di trasferimento file di Google, si legge che l’ultimo aggiornamento del software risale al 15 ottobre 2012, un tempo estremamente lungo per un programma che viene costantemente utilizzato da numerosi utenti Android.

Ovviamente, questo è un bug minore e, almeno al momento, interessa solamente una piccola manciata di utenti; tuttavia, potrebbe essere l’occasione per l’azienda di aggiornare l’applicazione, in modo da assicurare a tutti un suo corretto funzionamento.