Andy Rubin, co-fondatore di Android, sta costruendo una nuova società e un nuovo tipo di smartphone

Andy Rubin, co-fondatore di Android, sta costruendo da zero una nuova compagnia e ha riferito di essere al lavoro su di uno smartphone premium, con display edge-to-edge e retro di ceramica.

Andy Rubin, oltre ad essere impegnato nella costruzione di una nuova società, si sta dedicando alla realizzazione di uno smartphone con specifiche premium, tra le quali uno smartphone con display edge-to-edge, senza cornici. Bloomberg ha pubblicato un articolo dedicato ad Essential, la nuova compagnia che avrà come CEO lo stesso co-fondatore di Android.

La nuova società di Rubin si chiamerà Essential

Secondo la fonte, Andy Rubin ha creato un team di 40 persone, con ingegneri provenienti sia da Apple che da Alphabet; il marchio Essential è già stato rilasciato dall’ufficio statunitense dei brevetti e questo potrebbe indicare che, a breve, verrà presentata la compagnia in forma ufficiale.

Andy Rubin, co fondatore di Android, sta costruendo una nuova società e un nuovo tipo di smartphone %name TechNinja

Secondo quanto riportato, la nuova società si dedicherà alla produzione di dispositivi di diverso tipo, dagli smartphone agli accessori per la casa come computer, tablet, parti di ricambio e software.

Dal 2014, Rubin si è dedicato con molto impegno allo sviluppo dell’intelligenza artificiale (AI) e ci sono buone ragioni per credere che Essential rifletterà anche questo interesse; inoltre, il co-fondatore di Android è anche a capo di Playground Global, una startup che si occupa di incoraggiare lo sviluppo di software che implementano l’AI.

Per quanto riguarda lo smartphone, Rubin intende lanciare sul mercato un nuovo device che dovrebbe essere pronto per la metà del 2017 e che dovrebbe diventare un’alternativa valida a dispositivi più blasonati come, ad esempio, iPhone 7 Plus, Galaxy S7 Edge o Google Pixel XL.

Andy Rubin, co fondatore di Android, sta costruendo una nuova società e un nuovo tipo di smartphone AndyRubin TechNinja

Quali saranno le caratteristiche del nuovo smartphone ideato da Andy Rubin?

Secondo il rapporto, lo smartphone dovrebbe disporre di un display da 6 pollici, senza alcuna cornice attorno; questo concetto viene ripreso dal Mi Mix di Xiaomi che, escludendo Sharp AQUOS di qualche anno fa, è il primo dispositivo ad avere un display borderless su tre lati. Il nuovo device dovrebbe avere un robusto frame in metallo e un retro in ceramica, anche questo un riferimento all’ultimo prodotto di casa Xiaomi. Inoltre, la compagnia sta anche testando una tecnologia di touch 3D per il riconoscimento dei diversi livelli di pressione sul display.

Inoltre, secondo Bloomberg, sarà prevista una componente di modularità, consistente in  un connettore magnetico che amplia le proprie funzionalità quando lo smartphone non è in carica; questa funzionalità potrebbe essere molto interessante se utilizzata con accessori di terze parti come, ad esempio, una videocamera a 360°.

L’articolo non cita gli ulteriori dispositivi sui quali la società è al lavoro, ma sicuramente sarà interessante vedere cosa riuscirà ad offrire sul mercato quest’anno.