Instagram inserirà pubblicità tra le Instagram Stories instagram storiesA pochi mesi dal loro debutto le Instagram Stories, contestata funzione introdotta lo scorso Agosto e, per molti, spudorata copia delle “storie” di Snapchat, vengono aggiornate quotidianamente già da più di 150 milioni di utenti: un numero enorme che, stando alle ultime indiscrezioni, Instagram vorrebbe utilizzare per generare un guadagno.

Ricordiamo che questo social network, nato come app, è stato acquistato dalla Facebook Inc. nel 2012 per una cifra vicina al miliardo di dollari: una somma importante anche per un colosso come Facebook, che punta ora a recuperare almeno una parte di questa cifra, e sembra voler farlo attraverso le pubblicità. In particolar modo, l’idea è di inserire delle immagini statiche o dei video pubblicitari di breve durata, che verranno visualizzati a schermo intero tra la riproduzione di una “story” e l’altra.

Instagram inserirà pubblicità tra le Instagram Stories Instagram windows loverPer chi non lo sapesse, le Instagram Stories sono delle clip che racchiudono la storia “quotidiana” di un profilo, raccontandolo grazie  ad immagini e video: attualmente esse vengono riprodotte consecutivamente, senza interruzioni. Instagram ha ben pensato di inserire una sorta di sosta pubblicitaria “strategica”, abbastanza breve da invogliare l’utente ad aspettare pochi secondi piuttosto che chiudere l’applicazione.

Tale soluzione viene già adottata in molti giochi per smartphone, ed è in genere una delle più efficaci: sicuramente, visto l’enorme bacino di utenza di cui dispone Instagram, le inserzioni genereranno alti profitti, anche se per adesso gli inserzionisti coinvolti sono appena trenta. Probabilmente questa scelta è stata dettata anche dalla volontà di Facebook di trovare nuovi fonti di guadagno per mantenere la crescita in positivo: appena qualche mese fa infatti la società ha annunciato che sarà sempre più difficile trovare nuovi utenti e che, contemporaneamente, il numero di inserzioni visualizzabili da ogni iscritto è già il più alto possibile.