Apple MacBook Pro salva un uomo dalla sparatoria in Florida!

Steve Frappier, testimone della sparatoria avvenuta nell’aeroporto di Fort Lauderdale, ha rivelato in un'intervista con la CNN che un Apple MacBook Pro, presente nel suo zaino, ha preso un proiettile vagante, salvandogli probabilmente la vita.

Un uomo armato, identificato dalle autorità come Esteban Santiago, ha aperto il fuoco sui viaggiatori ignari all’aeroporto di Fort Lauderdale. Durante l’attacco cinque persone sono state uccise, altre otto ferite.

Nel descrivere questa macabra scena alla CNN, il testimone oculare Steve Frappier ha detto di essere stato colpito alla schiena; per fortuna, giaceva prono a terra e il suo zaino ha avuto la funzione di guscio. All’interno vi era un MacBook Pro e altri oggetti vari.

Come è possibile vedere nell’immagine sottostante, il proiettile dalla pistola di Santiago ha viaggiato attraverso un’apertura dello zaino e, apparentemente, ha colpito il display del computer portatile, continuando attraverso il telaio in alluminio, la batteria e gli altri circuiti del MacBook di Apple, prima di uscire in prossimità delle prese d’aria laterali.

Apple MacBook Pro salva un uomo dalla sparatoria in Florida! 19659 20511 170106 CNN l TechNinja

Il proiettile, alla fine è finito nella tasca anteriore del zaino di Frappier.

Frappier ha riferito che aveva frettolosamente riposto il MacBook Pro nello zaino, lasciando la cerniera leggermente aperta; la presenza del notebook ha salvato la vita a Steve Frappier, o così è bello immaginare.