pubblicita
pubblicita

Scan your device, app samsung per migliorare il tuo smartphone

pubblicita

Gli attuali telefoni cellulari hanno mille funzioni che i suoi predeccessori si sognavano. Per questo motivo si sono meritati il nome di smartphone e permettono l’esecuzione di operazioni sempre più complesse, aiitandoci nella gestione della nostra vita sociale o lavorativa in un unico dispositivo. Alla comodità, si affiancano problemi noti di questo sistema, senza dubbio è il fatto che le batterie durano sempre meno o lo spreco di risorse e memoria, che rendono spesso inutilizzabile il nostro dispositivo. Samsung corre ai ripari, offrendo ai propri clienti un’app che si propone di ottimizzare lo smartphone, liberando memoria da dati inutili e si chiama Scan your Device.

La casa coreana ha commissionato ai suoi programmatori quest’app, che dovrebbe essere in grado di prevenire questi problemi o per lo meno di ridurne gli effetti. Per il momento è disponibile per i terminali della serie Galaxy ed in un’unica app, offre strumenti utili per ottimizzare la durata della batteria, gestire l’uso della memoria eliminando dei dati inutili e pulendo la cache. Si procederà anche allo spegnimento dei processi che sono considerati  non necessari. Inoltre Scan Your Device, si presenta con una grafica accattivante, intuitiva e con un’interfaccia semplice da utilizzare.

La scelta della semplicità non è casuale, si desidera che anche gli utenti meno avezzi alla tecnologia, possano comodamente orientarsi tra le diverse funzioni, senza il rischio di causare danni smartphone. Un altro punto a favore di  Scan Your Device è il fatto che sia disponibile gratuitamente all’interno dello store Samsung+. Quest’app è pensata soprattutto per i possessori di device con versioni precedenti alla versione 4.4 KitKat di Android, perchè successimente ad operare in questa direzione è stata Google direttamente, introducendo il supporto al TRIM. Questo strumento infatti automaticamente controlla la collocazione dei file nella memoria, indicando al controller quali ormai non sono più in uso o procedendo direttamente a cancellarli.

pubblicita

da iDigialtTimes

Se questo articolo ti è piaciuto, per mantenerti aggiornato seguici su Facebook, Twitter, Google+ o Telegram.