Facebook Safety Check: attenzione al falso allarme! 

Non c'è stata nessuna esplosione a Bangkok, in Thailandia.

Facebook si è fatto ingannare dal proprio algoritmo. Oggi, il social network ha falsamente attivato la sua funzione Safety Check dopo un diluvio di notizie false che ha suggerito la presenza di un’esplosione a Bangkok, in Thailandia.

Gli utenti del paese si sono ritrovati un avviso nel quale dovevano indicare se fossero o meno al sicuro; la funzione di Facebook si è attivata attorno alle 9:00 (ora locale), ma è stata disattivata un’ora più tardi.

La news relativa all’esplosione è legata ad un avvenimento accaduto nel 2015 che si riferiva al bombardamento al Santuario di Erawan; la notizia era stata pubblicata dal Bangkok Informer.

Facebook Safety Check: attenzione al falso allarme!  Schermata 2016 12 27 alle 19.23.14 TechNinja

A novembre, Facebook aveva annunciato che la sua funzione Safety Check avrebbe implementato un algoritmo che avrebbe consentito di visualizzare i trend di notizie e messaggi di utenti nelle zone colpite da eventi particolari.

Questo non è il primo controllo erroneamente attivato; a marzo, infatti, Facebook aveva avvisato gli utenti di Stati Uniti, Regno Unito e altri paesi a segnare se stessi al sicuro dopo un bombardamento avvenuto in Pakistan.