Nuove foto di BlackBerry Mercury: tastiera fisica e processore Snapdragon?

L'ultimo dispositivo di BlackBerry partirà con Android 7.0 e potrebbe montare un processore Qualcomm Snapdragon

Nuove foto di BlackBerry Mercury: tastiera fisica e processore Snapdragon? Foto BlackBerry Mercury con sensore di impronte digitali TechNinja

Dopo l’accordo siglato con il colosso cinese TCL, BlackBerry si prepara a lanciare il suo ultimo vero smartphone, che verrà presentato al CES 2017: negli anni a venire infatti BlackBerry si occuperà solo del lato software e servizi, mentre lascerà a TCL la progettazione, la produzione e la vendita dei nuovi smartphone.

Prima di lasciare definitivamente il mondo della telefonia, BlackBerry renderà disponibile alla vendita un nuovo smartphone, nome in codice BlackBerry Mercury: di questo dispositivo sono trapelate delle foto e alcune presunte schede tecniche, però già fortemente modificate ed aggiornate più volte.

Poche sono per ora le specifiche “sicure”: con buona probabilità, BlackBerry Mercury avrà un display da 4,5 pollici (come il suo predecessore BlackBerry Passport) con doppia curvatura, una vera rarità se si considera che il mercato degli smartphone è dominato da dispositivi da 5 pollici o più. Tale scelta è stata ancora una volta dettata dalla necessità di ridurre le dimensioni, vista la presenza di una tastiera fisica QWERTY: quasi sicuramente Mercury sarà l’ultimo BlackBerry, o addirittura l’ultimo smartphone, ad averne una.

Nuove foto di BlackBerry Mercury: tastiera fisica e processore Snapdragon? BlackBerry Mercury Android phone 1 TechNinja

Nella tastiera, o meglio nella barra spaziatrice, sarà integrato poi un lettore biometrico per la rilevazione delle impronte digitali. Il display, che abbiamo già detto essere un 4,5 pollici, avrà una risoluzione pari a 720×1080 pixel: la scelta di una risoluzione relativamente bassa è da attribuire dalla volontà di BlackBerry di produrre uno smartphone dall’alta efficienza energetica, grazie anche ad una batteria da 3400 mAh che dovrebbe garantire due giorni di utilizzo.

Per lo stesso motivo si era optato all’inizio per un processore a bassi consumi, lo Snapdragon 625, salvo poi virare su di un più performante Snapdragon 821. Molto curato anche il comparto fotografico, con una camera frontale da 8 Megapixel ed una principale posteriore da 18: si parla anche di una possibile dual camera, già vista sugli smartphone iPhone e Huawei, ma per adesso nulla è stato confermato. BlackBerry rinuncia definitivamente al sistema operativo proprietario: Mercury partirà di default con Android 7.0 Nougat.