Apple AirPods – La recensione di TechNinja

Apple AirPods: La recensione delle nuove cuffice wireless di Apple. Integrazione con iPhone ed ottima integrazione nell'ecosistema generale.

Dopo averle Annunciate a Settembre, e dopo numerosi slittamenti del lancio rinviati di mese in mese fino ad oggi,finalmente oggi le Airpods, le cuffie wireless made in Apple sono una realtà. Vediamo come si sono comportate nella nostra recensione.

Apple AirPods Recensione: Confezione e funzionamento

La confezione non tradisce quello che è il classico stile Apple. Al suo interno troviamo la custodia con le AirPods, piccola manualistica stringata ed il cavo di ricarica lightning. aprendo lo scatolo delle airpods vicino ad un iPhone, il telefono rileva immediatamente le cuffie chiedendone l’abbinamento, che avviene in maniera davvero facile e veloce.

Successivamente, l’abbinamento si estende a tutti i vostri dispositivi Apple mediante iCloud, e la cosa risulta davvero comoda e veloce. La custodia delle Airpods è anche un caricabatteria, e carica completamente le airpods in soli 30 minuti. Al suo interno, è presente un piccolo led che segnala l’avvenuto abbinamento delle cuffie ai vari dispositivi, la ricerca di dispositivi o la ricarica delle cuffie.

Apple AirPods   La recensione di TechNinja DSC 1890

Le airpods inoltre possiedono un chip integrato ed un sensore accelerometrico che ne permette l’uso e la gestione in mobilità. con un doppio tap infatti, è possibile richiamare siri o rispondere ad una chiamata in arrivo, mentre è possibile mettere in pausa eventuali brani  semplicemente levandosi una delle cuffie dall’orecchio. La musica riprende non appena la cuffia viene riposizionata. Sebbene nutrissi qualche perplessita sull’ergonomia di queste cuffie, anche dovute alle innumerevoli cadute dalle orecchie delle sue sorelle minori, le earpods, le nuove airpods mi hanno davvero stupito da questo punto di vista. aderiscono molto bene all’orecchio e hanno un ottimo grip, anche avvantaggiate dal fatto di non portarsi dietro alcun filo. Questo aiuta moltissimo soprattutto chi usa le cuffie per fare corsa. esteticamente sono molto simili alle earpods, ma presentano nella parte finale un microfono che ne permette un uso indipendente, sia in coppia che singolarmente.

Apple AirPods   La recensione di TechNinja DSC 1879

L’audio prodotto risulta corposo e con bassi profondi, e durante tutto l’utilizzo le airpods hanno mantenuto la connessione anche a metri di distanza dal mio iPhone. E’ inoltre possibile controllarne i consumi energetici sia sul widget presente su iPhone, che su Mac. Da entrambi, e’ inoltre possibile gestire il funzionamento del doppio tap, rinominare le Airpods, o disaccoppiarle.

Apple AirPods   La recensione di TechNinja Schermata 2016 12 23 alle 08.02.40

Apple AirPods   La recensione di TechNinja Schermata 2016 12 23 alle 20.42.13

Apple AirPods   La recensione di TechNinja Schermata 2016 12 23 alle 20.42.32

Apple AirPods Recensione: Considerazioni finali e conclusioni

Ma veniamo alla definizione che ho dato all’anteprima della video recensione che vedete in alto. Si, perchè le Airpods per me sono ad oggi solo una costosissima beta di un ottimo capolavoro. Il prezzo di 179 euro infatti, le pone ben al di sopra della fascia di sopportazione economica di un utente medio, e se anche Apple ci ha ormai abituati ai suoi prezzi decisamente fuori mercato, queste airpods lo sono ancor più.

Inoltre, questa prima generazione di cuffie wireless soffre di parecchie mancanze. Ad esempio, non potrete aumentare o diminuire il volume di ascolto, se non utilizzando siri. Vien da se quindi che, qualora stiate correndo e siate in zone prive di segnale internet, dovrete per forza utilizzare i comandi del vostro iPhone per regolarne il volume, o se siete fortunati possessori di Apple watch, utilizzare proprio quest’ultimo. Ancora, le airpods non sono impermeabili, e questo creerà qualche difficoltà durante le sessioni di running sotto la pioggia. Infine, non è presente alcun controllo che ne permetta l’individuazione. Qualora ne perderete una quindi, non potrete fare nulla, se non sborsare ben 69 euro per la sua sostituzione. Mi sarei invece aspettato, per esempio, di poter premere il tasto presente sulla custodia  per far emettere un suono alle airpods e poterle così individuare. Sono lacune di gioventù che sicuramente la generazione successiva colmerà, ma che ad oggi potrebbero crearre qualche problema all’utilizzatore finale. Se quindi siete dei veri fan sfegatati della mela morsicata, e se vi piacciono le novità e potete permettervele, compratele pure. Per tutti gli altri, aspettate fiduciosi le Airpods 2, che sono sicuro ci stupiranno ancor più di questa prima generazione.

Apple AirPods   La recensione di TechNinja Schermata 2016 12 23 alle 20.43.51

 

Se vuoi acquistare le AirPods, eccoti la MIGLIORE OFFERTA!