Basta app Android su Windows Phone, addio al progetto Astoria?

Project Astoria di Microsoft, a quanto pare verrà e non sarà piú presente sui nuovi device Microsoft. Questo progetto permetteva di avere un emulatore che ci avrebbe fatto utilizzare app dal google store, aumentando di fatto le applicazioni utilizzabili su Windows.

 

Astoria faceva parte di un piano più ampio con il quale la compagnia voleva ampliare la propria offerta di app disponibili ed utilizzabili su Windows. Per il momento questo sarà possibile sicuramente per le app iOS, che potranno essere convertite in native per Windows con il tool di Redmond, ma con ogni probabilità non avverrà con quelle Android.

 

Non abbiamo informazioni certe sulle motivazioni che hanno portato a questa scelta, ma pare che ció derivi da concreti problemi di sicurezza. Riporto un comunicato rilasciato di recente da Microsoft:

“Ci impegniamo a offrire agli sviluppatori molte opzioni per portare le loro applicazioni sulla Piattaforma Windows, incluse quelle disponibili adesso sul web e iOS, e presto lo faremo per le app Win32. Project Astoria non è ancora pronto, ma gli altri tool offrono grandi possibilità. Per esempio, il bridge per iOS consente agli sviluppatori di scrivere un’app nativa Windows Universal che richiama le API UWP direttamente dal codice Objective-C, e combina concetti UWP e iOS come XAML e UIKit. Gli sviluppatori possono scrivere applicazioni compatibili con tutti i dispositivi Windows 10 e beneficiare facilmente delle feature di Windows”.

I segni di un totale abbandono di Project Astoria comunque sono già visibili, ad esempio i forum per sviluppatori relativi al programma, hanno pochissimo traffico, ma soprattutto nella versione finale di Windows 10 Mobile, manca del tutto il codice per l’emulazione di app Android. La spiegazione forse é molto semplice: moltissime delle applicazioni Android ci sono anche su iOS, mentre le assenti utilizzano specifiche esclusive di android. In questo modo, si avrebbe sempre un’ampia offerta ma si eviterebbe di avere ridondanza nel codice. Ecco perché con ogni probabilità il progetto Astoria, resterà tale e non sarà concretamente terminato.

.