I Social Network più usati al mondo? Sorpese in classifica!

li usiamo ogni giorno, eppure se guardiamo la classifica dei più adoperati al mondo, troviamo sorprese non da poco...

0

Tutti noi usiamo, quotidianamente, accedere ad una  più reti sociali, eppure i social network più famosi a livello globale, probabilmente, non sono quelli che ci aspetteremmo. Abbiamo preso in esame un’interessante analisi di statista.com

social network

Ormai tutto è connesso, condiviso, “social” appunto. Ed in questo contesto si inserisce lo sguardo d’insieme che abbiamo scelto di dare oggi al mondo social.

 Social Network più famosi – Il Podio

social network

Qui è semplice in effetti. Al primo posto tra i Social Network più Famosi (ed usati) al mondo domina, incontrastato, Facebook con oltre un miliardo e mezzo di utenti attivi giornalieri. Sapete quanti siamo nel mondo? Circa 7 miliardi. Ecco, più di un settimo di noi (di tutti, noi) comunica, condivide, si informa sfruttando il social network in blu. Inutile procedere con una descrizione. Immagino lo conosciate già tutti.

Secondo posto con “soltanto” un miliardo di utenti attivi al mese (rullino i tamburi) WhatsApp Messenger, che pur non essendo un “social network in senso stretto” è uno strumento ormai talmente diffuso che non si riuscirebbe più a farne a meno.

Medaglia di bronzo a Facebook Messenger, costola di Facebook e spinto da quest’ultimo, muove ogni giorno le conversazioni di circa novecento milioni di persone.

Breve considerazione personale: la faccio stringata che altrimenti mi si accusa di prolissità. Sapete cosa hanno in comune i tre Social sul Podio? Appartengono tutti a mr Mark Zuckerberg. Praticamente, qualora voleste sapere se vostra moglie ha comprato il pane, potete serenamente chiederlo a lui. Lo saprà di certo. 

 Social Network più famosi – Quarto, quinto e sesto…

social network

Ecco le sorprese cui mi riferivo poc’anzi. Da buon utente, decisamente basic, dei Social, avrei attribuito a Twitter la c.d. “medaglia di legno”, che invece va a QQ.

Mi chiederete, e che accidenti è QQ? Una sorta di WhatsApp in salsa cinese che, mi dicono, tiri tantissimo in Cina (ma va…) in Russia ed India.

Quinto posto, di diritto, a WeChat, copia conforme del QQ di prima, soltanto anagraficamente più giovane. Chi ha buona memoria probabilmente ricorderà Leo Messi pubblicizzare sulle tv nostrane questo applicativo simil-whatsapp. Nonostante una sponsorizzazione “pesante” ed una campagna promozionale decisamente aggressiva, WeChat non sfondò mai davvero alle nostre latitudini.

Sesto posto a Qzone, sconosciuto (al di qua degli Urali) clone di Facebook. Interessante notare come gli ultimi tre Social appena citati godono di poco più di due miliardi di utenti unici attivi. Verrebbe da pensare che, dato che il serbatoio di utenza da cui si approvvigionano è la terra della grande muraglia (con l’India), la Cina sarà anche vicina, ma certamente è parecchio popolosa.

Social Network più famosi – e poi?

Seguono, ma con numeri decisamente meno roboanti, i vari Tumblr, Twitter e Pinterest, quindi un altro outsider come Kontakte (imperdibile social network russo) e Baidu (essenziale social network cinese).

Ma attenzione, perchè tra i “piccoli” non presenti in questa classifica ci sono almeno tre social network che hanno indici di crescita importanti. Si tratta di Telegram (sempre più diffuso, anche in Italia, grazie all’endorsement di gente come Snowden), Snapchat, diffusissimo tra i nostri Teenager (e perchè io non lo uso? Ah, non sono più un teenager… accidenti come passa il tempo), e Allo.

Immagino vi chiederete, ma che accidenti è Allo? Un’altra primizia orientale? No!

Allo è un Social Network che si propone come alternetivo a Facebook ma, a differenza di quest’ultimo, decisamente attento in termini di privacy. L’idea che sta alla base è quella di un sito che non userà i nostri dati ai fini di profilazione (come fa Zuckerberg) e che non ci farà vedere alcun tipo di pubblicità durante la fruizione dello stesso. Interessante vero? Già, ma come si sostenta Allo? Insomma, come paga le bollette? L’affitto dei server? Qui la cosa si fa un pelo meno chiara, si parla prossimi venturi accessi “freemium”, di funzionalità “extra” da pagare. Secondo l’opinione di chi scrive, Allo farà la fine di Diaspora (altro social network attento alla privacy che voleva far la guerra a FB). Qualcuno si ricorda di Diaspora? Appunto… (se i proprietari di Allo volessero fare scongiuri apotropaici, si sentano liberi di procedere…)

E voi? Avete domande? Curiosità? Siete iscritti a Kontakte? Allora ho io una domanda per voi. Qualora fosse così, lasciate un commento qui in calce 🙂