Google Chrome toglie il supporto alle versioni obsolete

A partire da Aprile 2016 il colosso Google non fornirà più il supporto del suo browser, Google Chrome, alle versioni più obsolete di Windows e Mac.

Windows XP, Vista e MAC OS risultano troppo obsolete per supportare il browser, così Google ha deciso d’interrompere il rilasico di aggioranamenti per i vecchi sistemi operativi; gl’aggiornamenti saranno disponibili da Windows 7 in poi. Tutto ciò a partire dai primi mesi dell’anno prossimo, gli utenti che vorranno continuare ad utilizzare Windows XP o Vista, dovranno desistere se intendono utilizzare ancora il servizio di Google Chrome, anche molti altri browser hanno deciso di seguire le orme del colosso americano, quindi gli utenti restii al cambiamento non avranno molte altre opzioni.

Microsoft aveva già interrotto il supporto a Windows XP già molto tempo fa, ma Google aveva voluto aiutare gl’utenti che non volevano aggiornare il sistema operativo infatti, la casa americana aveva proposto degl’update che purtroppo ora non sono più disponibili perchè le caratteristiche dei computer con sistema operativo Xp o Vista non permettono questo aggiornamento. Quindi gl’utenti che utilizzano XP dovrebbero compiere il passaggio almeno a Windows 7 per poter continuare a ricevere update tramite Windows Update per poter utilizzare il browser Chrome.

Utilizzare un software non aggiornato e fallato è rischioso, per cui è consigliabile procedere con l’upgrade alla versione più moderna di Windows. Se si dispone di una licenza Windows 7 originale si potrà richiedere un passaggio gratuito a Windows 10, in caso contrario si potrà sempre richiedere a Microsoft di aderire al programma PREVIEW BETA , in modo tale da ottenere l’OS gratuito, contribuendo a renderlo migliore, tramite segnalazinoi d’eventuali errori.