Blackberry lancia il suo secondo smartphone Android

pubblicita

BlackBerry ha appena presentato il suo nuovo Priv ma presto potrebbe avere un fratello dal prezzo decisamente più contenuto e si chiamerà BlackBerry Vienna . Il Priv, noto col nome in codice Venice, mescola abilmente ai servizi stock del sistema operativo anche soluzioni proprietari della società canadese e delle applicazioni correlate. Il prezzo di lancio del top di gamma è piuttosto alto, stiamo parlando di circa 800 euro in Amazon Italia. Con ogni probabilità anche negli altri Stati il prezzo non sarà di certo particolarmente concorrenziale. Passando a parlare del nuovo modello, possiamo dire che abbiamo dei rumors decisamente promettenti, monterà android, rappresentando una valida alternativa economica.

Il nuovo modello non ha un nome commerciale, per il momento lo conosciamo col suo nome in codice cioè blackberry Vienna. Le informazioni hardware sono ancora piuttosto scarse ma il sito CrackBerry ha diffuso dalle immagini proprio in queste ore. Senza dubbio si può già capire quali saranno le differenze estetiche e tecniche tra i due smartphone. Vienna ha una tastiera querty frontale fisica, che però non scorre come nel Priv. Il design è più squadrato, riducendo in questo modo i costi produttivi dello smartphone, che ricadono sul prezzo finale che si abbassa. Pare inoltre che la fotocamera posteriore, avrà una risoluzione inferiore, anche se non ci sono informazioni concrete in merito, ma certamente avrà un solo LED per il flash.

pubblicita

Per poter interagire con il sistema operativo non abbiamo solo la tastiera querty, Blackberry ha inserito anche tre tasti che riprendono le forme e le funzioni di quelli che possiamo vedere su Android dalla versione Lollipop in poi, in questo modo non saranno riportati sullo schermo e avremo tutto il display a disposizione. Possiamo trovare sul lato altri tasti fisici per volume ed accensione/spegnimento. La fotocamera frontale non è dotata di flash, e nelle vicinanze possiamo trovare il sensore di luminosità ambientale e quello di prossimità. Non abbiamo alcuna informazione sulla data di rilascio né su altre caratteristiche interne come SoC, GPU, memoria, ecc. Certamente, visto che Vienna è un low cost è possibile che possa montare un processore Qualcomm Snapdragon 615, 2 GB di memoria RAM.