Niente Amoled su iPhone fino al 2018.

Nelle ultime settimane di ottobre molti rumors parlavano del fatto che Apple avrebbe utilizzato pannelli amoled già sul nuovo iPhone 7, mentre quelli meno recenti, affermavano che l’utilizzo della tecnologia a partire dal 2017. L’apple usa già display amoled sul suo Apple Watch, anche se secondo Ming-Chi Kuo, gli iPhone continueranno ad usare i cristalli liquidi ancora fino al 2018 altri dicono addirittura fino al 2019.

Kuo tuttavia non ha contatti diretti con Apple, per cui la sua ipotesi si basa semplicemente su diverse prove a sostegno. Hon Hai Precision Industry, fa’ notare che Foxconn, è uno dei principali fornitori della compagnia della ed è il principale assemblatore degli iPhone. La società ha recentemente investito per creare nuove linee di produzione avanzate di display TFT-LCD che verranno prodotti a partire dal 2018.

Inoltre Minebea, fornitore delle tecnologie di retroilluminazione dei melafonini, ha rilasciato dei commenti affermando che c’é una marcata improbabilità che Apple scelga display amoled, per le future generazioni di iPhone. Di seguito riporto la nota di Kuo tradotta.

“Basandoci sui commenti recenti di Minebea, uno dei principali fornitori delle unità di retroilluminazione degli iPhone, crediamo che gli amonled non saranno integrati sullo smartphone per almeno i prossimi tre anni. In aggiunta, Hon Hai si sta preparando ad investire su nuove linee di produzione di pannelli LTPS TFT-LCD di sesta generazione in uno stabilimento a Zhengzhou, in Cina, che entreranno nelle fasi di produzione in volumi nel 2018. I due elementi suggeriscono che gli iPhone rimarranno probabilmente ancorati alla tecnologia TFT-LCD fino al 2018, e anche successivamente.

Il 5 novembre Minebea ha affermato agli investitori che non prevede rischi riguardo ad eventuali perdite di mercato della tecnologia TFT-LCD a vantaggio degli amoled nei segmenti alti del mercato degli smartphone nei prossimi tre anni, e vede anzi la possibilità di una crescita dei TFT-LCD. Visto che Apple e Samsung sono i due nomi principali nell’ambito della telefonia premium, crediamo che le affermazioni di Minebea ci dicano implicitamente che non si aspetta che Apple adotti per i suoi iPhone la tecnologia amonled per i prossimi tre anni, visto che i modelli Samsung la usano già”