I nuovi attesi aggiornamenti di Whatsapp

WhatsApp come molte altre app, ottiene molte informazioni dagli utenti, Pare che finalmente abbia rilevato come desidera utilizzarle.  Pare che tra i nuovi aggiornamenti e novità attesi, dovrebbe sparire il tanto odiato abbonamento a favore della pubblicità di aziende, che verranno inviate in base ai nostri gusti.

 

Questo potrebbe aprire un ampio mercato, data l’enorme diffusione dell’app che conta circa  un miliardo di utenti attivi al mese su scala mondiale. I dati che WhatsApp registra sono i medesimi che vengono immagazzinati dalle compagnie telefoniche oltre che monitorare i vari file che inviamo o riceviamo. Molto semplice per loro è quindi immagazzinare le ricerche che facciamo.

 

Pare che questa volta non pare che si tratti di una delle tante bufale che negli anni hanno affollato il web, che hanno avuto ad oggetto il Network per i messaggi istantanei WhatsApp. A farlo sapere in un recente evento che si è tenuto a Boston è David Wehner, chief financial officer, che ha affermato che “le aziende potrebbero utilizzare Whatsapp per raggiungere i clienti”. Leggendo tra le righe il messaggio neppure ben celato,   sembrerebbe che molto presto all’interno delle nostre chat messaggi pubblicitari.

Grazie ai dati raccolti grazie alle nostre attività soprattutto grazie a Facebook, le pubblicità che vedremo su WhatsApp che vedremo saranno mirate e personalizzate.  questo grazie alla montagna di informazioni che  il proprietario di WhatsApp possiede. Occorre infine stabilire se le pubblicità arriveranno sotto forma di messaggi o di banner pubblicitari o se altre forme saranno proposte.