Già ordinati i chip per iPhone 7

pubblicita

Come sempre i rumors che inseguono l’uscita del nuovo iPhone sono sempre tantissimi, come per esempio la possibilità di un iPhone 7 da soli 4 pollici, nel 2016. Nonostante la recente uscita degli ultimi due modelli cioè iPhone 6s e 6s Plus, pare che Apple non desideri farsi cogliere impreparata. La casa si sta’ già preparando alla prossima generazione di smartphone con la mela, ordinando i primi chip che saranno destinati al display di iPhone 7.
In queste ore, Apple ha effettuato degli ordini per i chip incaricati della gestione dello schermo di iPhone 7 e iPhone 7 Plus presso dal fornitore asiatico Synaptics. Questo potrebbe però portare a dei rallentamenti nello sviluppo dell’integrazione tra le componente touch e display, chiamato con l’acronimo inglese TDDI.  C’è da dire che questo è però l’aspetto meno interessante di questa notizia

 

Senza dubbio la cosa più importante è un’altra: la tecnologia TDDI in fase di studio e messa a punto a Cupertino potrebbe consentire la rimozione del tasto Home che caratterizza da sempre il design degli iPhone e posizionare il riconoscitore d’impronte digitali Touch ID, direttamente sotto al display. Questo a cosa porterebbe? senza dubbio ad un nuovo design, quasi del tutto privo di cornice per gli smartphone della Apple, grazie all’assenza del pulsante Home, rendendolo molto più simile all’estetica dei suoi diretti concorrenti. Questa rivelazione contribuisce a rendere verosimile e molto interessante questo rumors.

pubblicita

 

Inoltre è bene ricordare che Apple possiede molti brevetti in quest’ambito ma l’interrogativo che rimane è vedere se su iPhone 7 sarà possibile integrare sul display il Touch ID. Pare infatti che l’uscita dovrebbe avvenire in tempi brevi e questo fattore, di certo, non gioca a favore dei tecnici che dovranno sistemare questo problema. Senza contare che per il momento l’aiuto in arrivo da Synaptics è esiguo e forse entro il prossimo anno, Apple potrebbe passare ad un altro produttore.