Come rintracciare chiamate anonime

Se non sai come rintracciare una chiamata anonima, basta seguire questa semplice guida, che te lo spiega in pochissimi passi.

Molto spesso ci capita di ricevere chiamata da mittenti sconosciuti. Questo può diventare un problema abbastanza seccante, soprattutto se le chiamate sconosciute vengono ripetute continuamente.

Questo autentico “stalkeraggio” infatti è un’azione contro la quale possiamo fare ben poco. Difatti, non visualizzando il numero del chiamante, non possiamo rintracciarlo ne inserire il suo numero tra i numeri da bloccare. La situazione può diventare ancor più seccante se per esempio, lasciamo acceso il nostro telefono di notte (magari per ricevere chiamate di soccorso dai nostri parenti più anziani), e riceviamo queste chiamate.

Pur dovendovi ricordare ad onor del vero che oggi i moderni smartphone (iPhone in primis) ammettono una modalità chiamata “non disturbare” con la quale possiamo impedire a chiunque di far squillare il nostro telefono, tranne a numeri di nostro gradimento (quelli della lista dei preferiti per esempio), in questo articolo vi descriveremo come sia possibile risalire al chiamante inopportuno.

Rintracciare chiamata anonima? Whooming

Essenzialmente, esistono due metodi per risalire all’identità del chiamante: il primo metodo, il cosiddetto override, consiste nell’attivare un servizio (che offrono solo alcuni gestori telefonici selezionati) che ha una durata quindicinale e che presenta un costo di 36 euro. superati i quindici giorni, se si vuole continuare ad usufruire del servizio si deve pagare nuovamente l’obolo.

Esiste tuttavia un metodo più efficace, e soprattutto gratuito: questo metodo si chiama Whooming, ed è quello che vi spiegheremo in questo articolo.

Whooming è un sito web che offre il servizio di poter rintracciare il numero anonimo mediante deviazione di chiamata. Per abilitare il servizio, rechiamoci sul sito e creiamo un account gratuito.

Successivamente, rechiamoci nel nostro smartphone ed attiviamo la deviazione di chiamata verso un numero che viene fornito da Whooming in fase di registrazione: questo numero non è fisso, ma varia in base al gestore che utilizziamo nel nostro telefonino. Di seguito vi ripropongo le stringhe da utilizzare per attivare il servizio, suddivise per gestore:

 

Come rintracciare chiamate anonime lazy placeholder TechNinja

Una volta completata la procedura ed inserito l’apposito codice, dovrete completare il tutto facendo uno  squillo col vostro smartphone ad un numero che Whooming vi indicherà, e poi cliccare su conferma e poi chiudi. Questo abiliterà in automatico il vostro account. Il tutto in un countdown di circa 180 secondi che partirà in automatico nella procedura guidata.

Abbiamo finito, adesso ogni chiamata anonima verrà deviata su Whooming, che rintraccerà il numero per voi.

E se non volete più utilizzare il servizio? in tal caso vi basterà digitare la stringa ##002# e premere il tasto per avviare la chiamata. Whooming dopo qualche secondo vi invierà un messaggio per la disattivazione del servizio. E’ quindi un servizio molto comodo, efficace e soprattutto gratuito. Che volete di più dalla vita?