Un tavolo 3D Touch per esporre iPhone 6S

Che Apple curi ogni minimo dettaglio circa i suoi prodotti è ormai cosa nota. Che ne curi a perfezione anche i punti vendita, è cosa arcinota. Un esempio lampante fu l’introduzione negli apple store, di iPad al posto di normali etichette per descrivere le caratteristiche dei vari device sparsi in giro per i tavoli stessi. Tuttavia, sembra che Apple voglia spingersi ancora oltre, proponendo una soluzione ancora più integrata. Da poco difatti, sono comparsi (ad oggi solo negli apple store di San Francisco e New York), dei veri e propri “tavoli 3d touch“, che hanno il compito di immergere il cliente nell’atmosfera che si respira utilizzando il nuovo iPhone 6s. Il tavolo su cui è esposto il nuovo iPhone infatti, sarebbe sensibile alla pressione, ed una persona che si trovasse a curiosare gli iPhone esposti sul predetto tavolo, vedrebbe immediatamente comparire delle onde con increspature sulla superficie dello stesso. Non è ad oggi chiaro se Apple abbia intenzione di portare questa novità in tutti gli Apple Store del mondo, o se stia solo “sperimentando” la cosa. Sta di fatto che l’azienda di Cupertino sembra spingere molto sulla nuova tecnologia, sulla quale sembra stia scommettendo molto. Difatti, Cupertino ha già inserito il 3D touch sui suoi nuovi MacBook (anche se tale tecnologia sui Mac prende il nome di Force Touch), sui nuovi trackpad e sugli iPhone. Grande assente di questo aggiornamento, l’iPad. Vi ricordiamo brevemente che grazie a questa tecnologia, i device riconoscono i vari livelli di pressione, permettendo così l’esecuzione di diversi comandi.