pubblicita
pubblicita

Xiaomi: arriva il Notebook Mi Air

Il primo laptop di Xiaomi è un rivale di Macbook Air, ma a buon mercato: solo 540 dollari. Vediamo le sue caratteristiche.

pubblicita
Il produttore di smartphone e smart device cinese Xiaomi ha appena annunciato il suo primo computer portatile e il ragazzo lo fa apparire familiare a prodotti appartenenti ad una società che inizia con la lettera ‘A’.

Il gigante cinese della tecnologia terrà proprio oggi una conferenza stampa per presentare il suo nuovo smartphone Redmi Pro, ma è arrivata la sorpesa del Notebook Mi Air. Anche il nome suona familiare, vero?

Il portatile è disponibile in due formati, da 13,3 pollici e da 12,5 pollici, con sistema operativo Windows; display full-HD, corpo completamente in metallo, ricarica tramite USB Type-C e due slot USB. C’è una tastiera full-size con tasti Apple-esque che sono individualmente retroilluminati. Il software ‘Xiaomi Sync’ della società è pre-installato per accoppiare i dati con gli smartphones Xiaomi ed è possibile sbloccare il computer portatile utilizzando una Mi Band indossabile.

Il prezzo di partenza è 3599 CNY, circa 540 dollari, per il modello da 12,5 pollici; il modello più grande,di punta, si attesta attorno ai 4.999 CNY, o 750 dollari. Non trattenete il respiro sperando in un lancio internazionale dal momento che molti prodotti di Xiaomi sono solamente venduti in Cina. Quello che sappiamo finora è che sarà in vendita in Cina dal 2 agosto.

Sotto il cofano, Xiaomi promette un processore Intel Core i5 con 8 GB di RAM DDR4 e 256GB SSD PCIe e uno slot SSD espandibile. Per i giochi, c’è una scheda grafica NVIDIA GeForce 940MX dedicata. Le dimensioni del device saranno di 306,9 millimetri x 210,9 millimetri x 14,8 millimetri, con un peso apparente di 1,28 kg.

Queste specifiche diminuiscono un po’ per il modello più piccolo che include un processore Intel Core M3 con grafica integrata, 4GB di RAM e 128GB di SSD espandibile.

Xiaomi: arriva il Notebook Mi Air minotebook2 TechNinjaXiaomi: arriva il Notebook Mi Air

Come spesso accade, Apple è lo standard di Xiaomi quando si tratta di confrontare i prodotti. L’azienda cinese ha detto che il Notebook Mi Air è più sottile (13%) rispetto al suo equivalente Macbook Air ed è  l’11% più piccolo rispetto ai suoi rivali, grazie ad una lunetta di 5,56 millimetri.

pubblicita

Lo scorso anno erano apparse un sacco di indiscrezioni sul portatile Xiaomi e ora che si è concretizzato in un prodotto fisico sarà interessante vedere quante unità spedirà Xiaomi. Non va, tuttavia, dimenticato che l’azienda ha lottato per giustificare la sua enorme valutazione, pari a 45 miliardi dollari. Ha venduto “oltre 70 milioni di dispositivi” nel 2015 e, anche se questa cifra è di tutto rispetto, con un incremento rispetto al suo precedente anno (mentre molti, nel settore, diminuiscono i propri affari), è stata in qualche modo sotto l’obiettivo originale di Xiaomi.

Inoltre, anche le sue idee sul concetto di smart house hanno contribuito a rendere colossale la valutazione di Xiaomi. Il colosso cinese ha un potenziale che potrebbe aiutarlo a distinguersi dai suoi concorrenti.

Alcuni possono vedere un computer portatile come una linea di prodotti inutili, in particolare in Cina, dove il pubblico è in maggioranza caratterizzato da utenti di telefonia che usano internet per la prima volta; ma l’ambizione di Xiaomi è diversa e intende avere almeno un dispositivo collegato ad ogni famiglia di consumatori cinesi. O, almeno, offrire un’opzione attraente per qualsiasi tipo di prodotto hardware collegato a Internet.