pubblicita
pubblicita

Codacons chiede di vietare Pokemon Go in Italia

Il Codacons chiede il divieto totale di utilizzo di Pokemon Go nel nostro Paese. Ecco le ragioni della richiesta.

pubblicita

Giocatori di Pokemon Go, questa notizia vi farà arrabbiare non poco, molto probabilmente, perché stiamo per dirvi che il Codacons ha chiesto di vietare il gioco in Italia!

A dare la notizia ci ha pensato proprio l’associazione, con un comunicato stampa che è apparso ieri sul sito ufficiale e che parla chiaro: bisogna vietare Pokemon Go perché si tratta di un vero e proprio “attentato alla sicurezza” nelle strade. In poche parole, alla luce delle tante notizie di incidenti e disordini accaduti dall’uscita del gioco a ora, il Codacons ha avanzato tale richiesta.

Codacons chiede di vietare Pokemon Go in Italia tnw pokemon go featured 796x398 TechNinja

Le ragioni della richiesta

Leggiamo nel comunicato: “giochi di questo tipo rappresentano un pericolo concreto perché vengono utilizzati in qualsiasi momento della giornata e distolgono i giocatori dalla dovuta attenzione verso la strada e l’ambiente circostante.  Pensiamo a chi usa l’App alla guida di una automobile, ma anche a pedoni e ciclisti a caccia di Pokemon che rischiano di essere investiti perché intenti ad osservare lo schermo del cellulare e non il marciapiede, le strisce pedonali e la strada dove camminano”.

Insomma, la ragione principale è quella della sicurezza stradale, dato che utilizzare lo smartphone mentre si guida è molto pericoloso e, da quando è scoppiata la moda Pokemon Go, ricordarlo sembra essere diventato d’obbligo.

Pertanto, il Codacons prosegue e dice: “Alla luce degli ultimi incidenti registrati in Italia abbiamo deciso di presentare un esposto alla Procura di Roma, affinché apra una indagine per “attentato alla sicurezza dei trasporti” e verifichi se l’applicazione in questione possa rappresentare un pericolo ai sensi del Codice della Strada. Al tempo stesso ci rivolgiamo al Ministero dei trasporti perché adotti le misure del caso a tutela degli utenti della strada, compreso – qualora necessario – il divieto totale di diffusione dell’App Pokémon GO sul territorio italiano”.

pubblicita

Non solo il Codacons, però, l’Asaps (portale per la sicurezza stradale) ha richiesto addirittura l’intervento del governo, dato che il gioco viene visto come una minaccia al sistema della mobilità che distrae chi guida e “si caratterizza come minaccia altresì per i pedoni e ciclisti come probabili vittime e anche come utilizzatori di questa App, spesso mentalmente assorbente, mentre sono alla caccia dei mostricciattoli”.

L’Asaps, quindi, chiede misure che intensifichino i controlli con divieto all’utilizzo di questo gioco quando si è alla guida.

Cosa accadrà?

Difficilmente accadrà quello che viene richiesto anche se, come va sempre ricordato, è pericoloso utilizzare device come smartphone o tablet mentre si guida. Più che un divieto totale, si dovrebbe far leva sul buonsenso dei propri concittadini, spiegando loro che è potenzialmente mortale giocare mentre si guida.

Staremo a vedere se questa storia avrà un seguito!