Mentre gli ordini di Apple per il chip A9 su iPhone 6S e 6s Plus sono stati divisi tra la Taiwan Semiconductor Manufacturing Company e Samsung, in febbraio si è sentito che TSMC sarebbe stato l’unico fornitore del chip A10 per iPhone 7. Un nuovo rapporto dalla Korea sostiene che sarà lo stesso per quanto riguarda il circuito integrato A11 destinato per l’iPhone del prossimo anno. Il rapporto è apparso in lungua cinese.

TSMC sarà lunico fornitore del chip A10 per iPhone 7 apple down

TSMC sarà l’unico fornitore del chip A10 per iPhone 7

TSMC è già il produttore esclusivo del circuito integrato A10 di Apple ed equipaggerà anche la prossima serie di iPhone, prevista per il lancio nel mese di settembre 2016. La fonderia taiwanese continuerà ad essere l’unico fornitore dei processori A11, per Apple, di prossima generazione che saranno caratterizzati da processi a 10nm FinFET.

Si crede che TSMC abbia avuto un vantaggio tecnologico sul suo rivale coreano, battendo Samsung nella corsa per sviluppare i processori a 10 nanometri.

I test di benchmark di iPhone 6s hanno anche mostrato che i modelli con il chip TSMC offrivano una migliore durata della batteria rispetto a quelli con il chip di Samsung.

In maggio, altre voci hanno detto che TSMC ha finalizzato il progetto iniziale del chip A11 da inserire nel nuovo iPhone, previsto per il 2017. Col fatto che tutti i rapporti suggeriscono che il design di iPhone 7 sarà molto simile a quello di iPhone 6, si pensa che Apple potrebbe progettare qualcosa di speciale per il modello del 10° anniversario.

Per quanto riguarda iPhone 7, ci si aspetta un aggiornamento delle fotocamere, linee di antenna più ordinate, migliori opzioni di memoria, una nuova opzione di colore, un nuovo pulsante touch home e la rimozione della presa per le cuffie.

Relativamente ad iPhone 8, al contrario, le voci parlano di un pulsante Home incorporato nel display (che consentirebbe smussi molto più piccoli), così come un involucro interamente in vetro con schermo AMOLED. Se Apple ha, infatti, in programma grandi cambiamenti per l’anno prossimo, è anche possibile che utilizzerà un nuovo nome, invece del più classico iPhone 8.

Questi rapporti, non sono ovviamente ancora stati confermati.

Apple, inoltre, ama avere più fornitori per i propri chip.