pubblicita
pubblicita

Playstation VR: Sony vuole migliorare la qualità e tagliare il prezzo

Il Playstation VR sarà un device molto interessante: Sony spinge per migliorarne le prestazioni e ridurre il prezzo.

pubblicita

Sebbene il Playstation VR non sia ancora stato reso disponibile per l’acquisto, nell’ambiente di chi ama i videogames se ne parla molto, da diverso tempo. Proprio nelle ultime ore, però, è giunto un nuovo rumor, che potrebbe far felici moltissimi giocatori intenzionati ad acquistare il visore Sony.

Prima di guardare da vicino cosa è stato detto, ricordiamo a tutti che  il visore per la Realtà Virtuale, che nasce per essere utilizzato con la PS4, verrà rilasciato sul mercato il 13 ottobre 2016. Al momento, sebbene manchino ancora un po’ di mesi, Sony sembra avere ben chiare le sue idee in merito a quello che sarà il device, che promette di far registrare grandi numeri.

Playstation VR: Sony vuole migliorare la qualità e tagliare il prezzo playstation vr psvr TechNinja

Playstation VR: l’idea di Sony

Stando a quanto è stato dichiarato in una recente intervista rilasciata a Gigazine, magazine giapponese molto noto, l’hardware engineering di Sony, Masayasu Ito, ha reso nota quella che dovrebbe essere la policy della Sony in questo caso. Nell’intervista, infatti, si parla di un preciso obiettivo: quello di migliorare le prestazioni di Playstation VR e, contestualmente, si pensa anche di ridurre il prezzo del dispositivo in un futuro non troppo remoto.

pubblicita

Ito ha altresì fatto notare che, con molta probabilità, il visore potrebbe essere dotato di una connessione wireless e non via cavo anche se, al momento, non è ancora possibile dato che, alla luce di quella che è la tecnologia disponibile, non si può assicurare una qualità eccelsa senza connessione via cavo.

Ciò non toglie, però, che in futuro Sony riesca a ottenere un risultato ottimo anche senza la necessità di un cavo di connessione e, pertanto, potrebbe essere rilasciato un nuovo modello wireless di Playstation VR. Al momento, si tratta solo di supposizioni e, pertanto, bisogna dapprima attendere la presentazione ufficiale del device in questione, per poi capirne la futura evoluzione che, però, sarà di certo rilevante.