Si chiama Cloud Together il nuovo servizio cloud di Samsung pensato per chi ha uno smartphone o un tablet prodotto da questa società. Ecco cosa si sa in merito a questo brevetto e quali potrebbero essere le potenziali caratteristiche di questo nuovo servizio di storage powered by Samsung.

Il brevetto

Samsung brevetta il suo servizio Cloud per lUE samsung cloud 2

Il nuovo brevetto di Samsung non è chiaro al 100% sulle caratteristiche del nuovo servizio cloud pensato dalla società coreana, però è sufficiente per farsi un’idea di come potrebbero andare le cose in un prossimo futuro.

Stando al brevetto, rilasciato al momento all’Unione Europea, Samsung starebbe progettando un servizio di storage per chi ha più dispositivi con questo marchio e vuole ritrovare facilmente i file senza dover utilizzare USB o quant’altro.

Il nuovo sistema per smartphone e tablet si chiamerà Samsung Cloud Together (= Nuvole Insieme) e sarà possibile usarlo per file di diverso tipo, come: testi, immagini, video, ecc. Tutto il resto, purtroppo, è oggetto di rumors. Ecco quali sono i punti oscuri di questo brevetto.

Cosa si potrà fare

Samsung brevetta il suo servizio Cloud per lUE samsung cloud

Se è vero che il sistema cloud non è proprio una novità nel mondo della tecnologia (altri brand come Apple, Windows, Google e Dropbox ne offrono uno), è anche vero che è una novità assoluta per Samsung.

Per la prima volta, questi dispositivi avranno uno spazio di collegamento e potranno interagire tra loro come avviene per i dispositivi prodotti dall’azienda di Cupertino. Il brevetto della società coreana per il mercato europeo, però, presenta un nome senza particolari caratteristiche.

Per esempio, non è dato sapere quanto spazio sarà a disposizione del cliente fedele di Samsung e quale sarà la soglia oltre al quale il servizio potrebbe essere fornito a pagamento. Si tratta di due caratteristiche che non possono mancare, perché fanno capire se il servizio si presenta in linea con le proposte del mercato o no.

In ogni caso, Samsung potrebbe avere modo di sciogliere i dubbi il prossimo 2 Agosto, quando dovrebbe presentare al vasto mondo il nuovo Galaxy Note 7. Il dispositivo è molto atteso e, come ciliegina sulla torta, saperne di più sul servizio brevettato in Europa potrebbe portare a una vera e propria svolta nel settore.

Come spazio, Samsung dovrà dimostrare di offrire di più rispetto alla concorrenza, cosa da non dare per scontata. In più, come primo venditore di smartphone al mondo, saper attirare il pubblico per restare in questa posizione di privilegio è un obbligo per la società coreana.

Come useresti questo inaspettato spazio in più offerto a chi ha più di un dispositivo firmato Samsung?