Recensione Microsoft Lumia 640: Fotocamera, display, autonomia

Lumia 640 è uno degli ultimi prodotti Microsoft che, finalmente, segna una svolta nella strategia di Microsoft, e finalmente inizia a trapelare una cura nei particolari da parte dell’azienda di redmond, sconosciuti fino a poco tempo prima.

E’ uno smartphone curato nei dettagli, con una scocca che non ci fa rimpiangere la plastica, con un display adeguato al suo prezzo (finalmente non display a risoluzioni ridicole) e con un sistema operativo, Windows Phone 8.1, che inizia a diventare una seria alternativa ai più blasonati Android ed iOS, e che raggiungerà il culmine con la nuova piattaforma Windows 10 prevista per fine anno. Ma vediamo questo ottimo smartphone più nei dettagli.

Recensione Microsoft Lumia 640: Fotocamera, display, autonomia IMG 1191 300x225 TechNinja

LUMIA 640: CONFEZIONE, ERGONOMIA, HARDWARE, DISPLAY

Uno dei “difetti”, se così si può dire, del lumia 640 (difetto però che segue la tendenza di microsoft di rilasciare device poveri in termini di dotazione per abbassare il prezzo all’utente finale) è la sua scarna, anzi inesistente dotazione. La confezione si presenta come quella di qualsiasi altro lumia, colorate esternamente ma direi inesistente all’interno. Dentro troviamo infatti solo il telefono, un caricabatterie con cavo non rimovibile (e pertanto non utilizzabile con un normale PC), e manuale di istruzioni.

Sotto questo punto di vista Microsoft può e deve fare sicuramente meglio, anche alla luce di prodotti della stessa fascia di prezzo quali  per esempio il Motorola Moto G 2014.

Aprendo la confezione ci ritroviamo davanti il telefono in tutto il sui splendore. E si, perché proprio di splendore si può parlare, visto l’ottimo lavoro compiuto da Microsoft con questo device. Abbiamo infatti un telefono con display da 5 pollici finalmente con risoluzione in HD, con 720×1280 pixels ed una densità di pixel pari a 294 ppi.

Sicuramente qualcosa in più poteva essere fatto, anche se in rapporto ai concorrenti della stessa fascia di prezzo questo lumia sicuramente non sfigura. La dotazione hardware è la seguente:

[aps_product id=”16649″]

Ottima la back cover, soprattutto nella versione da me utilizzata (quella color azzurro per intenderci), la quale presenta un interessante effetto traslucido esternamente, facendo risaltare il colore in secondo piano, ovvero nella porzione interna della scocca.

Questo particolare dona una buona eleganza allo smartphone, facendo capire come microsoft inizi a “sforzarsi” ed osare in termini di design. Buona infine l’ergonomia, anche se i 5 pollici iniziano a diventare ai “limiti” dell’usabilità per mani come le mie, che sono abbastanza piccole. La CPU è una SnapDragon 400, che ormai per telefoni di questa fascia di prezzo rappresenta una soluzione ben collaudata.

A bordo anche una GPU Adreno 305 ed 1 GB di memoria Ram. Questa dotazione, sebbene possa sembrare “povera”, in realtà risulta ottima in accoppiata a Windows Phone 8.1 che ormai fa della fluidità il suo cavallo di battaglia, risultando una soluzione con una scalabilità eccezionale. Ancora, 8 gb di memoria interna, espandibile tramite microsd (windows phone 8.1 permette di installare le app in microsd).

Ottima la connettività, che vede Bluetooth 4.0 (permette lo scambio dati), Wi-Fi e connessione LTE. Infine buono il display, che presenta colori abbastanza vicaci (ma comunque vi è la possibilità di tararli dal menu impostazioni di Windows Phone), anche se la distanza tra il display ed il vetro touch causa una piccola distorsione degli stessi con angoli di viraggio abbastanza ampi.

Recensione Microsoft Lumia 640: Fotocamera, display, autonomia IMG 1196 768x1024 TechNinja

LUMIA 640: SOFTWARE

Il software a bordo di questo lumia 640 è, come detto prima, Windows Phone 8.1 in versione Denim. L’update 2 porta con se alcune novità, come una razionalizzazione del menu impostazioni (razionalizzazione che vede ulteriori sforzi nella beta di windows 10).

Ottime le feature, tra le quali spicca la schermata glance, con la quale potremo tenere d’occhio messaggi e notifiche senza bisogno di accendere il telefono, ne utilizzare alcun led di notifica. Spicca inoltre la possibilità di accendere e spegnere lo schermo con un semplice doppio tocco. Quel che però colpisce subito l’utilizzatore di questo device, è l’estrema fluidità di windows.

Ogni schermata scorre senza intoppi, la tastiera ha una reattività pari a quella di iPhone, il ritorno alla schermata home istantaneo, e l’apertura di qualsiasi applicazione pressoché fulminea. Questo fattore rappresenta un grosso vantaggio rispetto alla controparte android, che dal suo canto però può contare su uno store con molte più applicazioni (sebbene, ad onor del vero, c’e’ da dire che lo store microsoft sta facendo passi da gigante in questi tempi, e le applicazioni più famose ormai sono facilmente reperibili).

Lumia 640: Considerazioni su Windows Phone

Quel che da amante di iPhone mi lascia ancora un po perplesso di windows phone, è ancora il suo essere “acerbo” per alcuni aspetti. Ad esempio, trovo molto comoda la torcia su iPhone, che si può avviare dal control center, o ancora un collegamento veloce alla fotocamera (a tal proposito, è da evidenziare che questo lumia 640 non possiede il tasto fisico di avvio veloce della fotocamera, cosa che avevo apprezzato in altri device sempre a marchio Windows Phone).

Infine, sarebbe stato maggiormente gradita una maggiore interazione con le notifiche in arrivo (interazione possibile su iPhone, e che raggiunge il suo culmine su android Lollipop).

Recensione Microsoft Lumia 640: Fotocamera, display, autonomia IMG 1192 1024x768 TechNinja
Schermata Glance

 

LUMIA 640: RICEZIONE, BATTERIA

Ottima la ricezione per questo Lumia 640, ricezione che non tradisce gli insegnamenti ricevuti da Microsoft in casa Nokia. lo switch tra 3g e 4g è veloce, l’audio in capsula forte e chiaro, ed il vivavoce è ottimo. Unico appunto, i bassi sembrano un po “smunti”.

Ottima anche la durata della batteria, che con il mio uso davvero intenso (whatsapp, molto facebook, 4 mail in imap), mi ha permesso di arrivare a sera con un 20% di batteria. Sotto questo punto di vista, è da elogiare il sistema operativo, che ottimizza al meglio i consumi, anche e soprattutto attivando la gestione di risparmio energetico ( che potrete attivare automaticamente non appena il device arriverà al 20% di batteria residua).

LUMIA 640: CONCLUSIONI

Con il Lumia 640, Microsoft sembra finalmente aprire una nuova era per i device mobile, e soprattutto nei confronti di una visione che a tratti ha visto microsoft stessa commettere parecchi errori (vedasi ad esempio quanto avvenuto col lumia 535 ed il suo touch non all’altezza).

La via intrapresa è quella giusta, ma occorreranno maggiori sforzi sul sistema operativo (la RTM di windows 10 ormai è alle porte) per renderlo più interattivo, e serviranno maggiori sforzi in termini di design per accaparrarsi quella fetta di mercato che, a mio parere, ad oggi  Microsoft sta dimostrando di volersi conquistare. Il prezzo è di 189 euro, ma siamo sicuri che nei prossimi mesi assisteremo a sconti piuttosto importanti.