Dopo il successo ottenuto con il Motorola Moto G (versione 2013 e 2014), ed il più economico Motorola Moto E, Motorola sembra scatenarsi proponendo smartphone a prezzo davvero accessibile, e dalle ottime caratteristiche, con un rapporto qualità/prezzo davvero eccellente. Oggi parliamo di Motorola Moto E 2015, l’ultimo smartphone Motorola, che punta alla fascia medio-bassa del mercato.

 

Recensione Motorola Moto E 2015: fotocamera, display, autonomia motorola moto e 2015 1

Hardware ed Ergonomia Moto E 2015

La versione da noi acquistata è stata reperita su Amazon a 152 euro. La confezione non ha niente di particolarmente rilevante. Troviamo infatti solo il telefono ed il caricabatterie con cavo annesso non staccabile.

Il telefono presenta le classiche forme ormai riproposte in questi anni da Motorola. Fattore particolarmente rilevante, Motorola Moto E presenta una cpu SnapDragon 410 a 64 bit, una cpu unica nel suo genere, e superiore persino agli smartphone motorola quali moto g 2014, che pure hanno un prezzo più elevato.

Le caratteristiche hardware sono le seguenti:

  • Dimensioni: 66.8 x 129.9 x 12.3 mm
  • Peso: 145 g
  • SoC: Qualcomm Snapdragon 410
  • Processore: ARM Cortex-A53, 1200 MHz Quad Core 64-bit
  • GPU: Qualcomm Adreno 306
  • Memoria RAM: 1 GB
  • Memoria interna: 8 GB
  • Schede di memoria: microSD
  • Display: 4.5 pollici, IPS, 540 x 960 pixel
  • Batteria: 2390 mAh,
  • Sitema operativo: Android 5.0 Lollipop
  • Fotocamera: 5 megapixel
  • Scheda SIM: Micro-SIM
  • Wi-Fi: b, g, n, Wi-Fi Hotspot
  • USB: 2.0, Micro USB
  • Bluetooth: 4.0
  • Navigazione: GPS, A-GPS, GLONASS

Il peso è di circa 145 grammi. Si tratta di un peso abbastanza notevole viste le dimensioni del cell, che comunque si spalma in maniera omogenea per tutta la dimensione del device, risultando per questo abbastanza piacevole nell’utilizzo quotidiano.

Il retro è leggermente gommato (le ditate comunque si vedranno), e bombato. Tale curvatura va sempre più rastremandosi all’estremità dello smartphone, conferendo al tutto un’ottima ergonomia. Una chicca: il retro non si staccherà, bensì facendo leva sulla fessura attorno alla cornice, sarà proprio la cornice stessa a venir via, come una sorta di bumper.

Recensione Motorola Moto E 2015: fotocamera, display, autonomia motorola moto e 4g 2015 10

Display Moto E 2015

Il display conferma la natura da gamma medio-bassa del device. Abbiamo difatti un display da 4,5 pollici in risoluzione qHD (inferiore alla risoluzione HD quindi), ma che comunque si presenta dignitoso, soprattutto al sole, dove mostra un’ottima leggibilità sotto luce diretta.

Il punto di viraggio lungo l’asse orizzontale risulta elevato, mentre nell’asse verticale quasi nullo. Particolarmente buoni i neri, anche se la natura IPS del display ovviamente fornirà dei neri con tonalità un po sul grigio.

 

Recensione Motorola Moto E 2015: fotocamera, display, autonomia Nuovo Moto E 2015

Batteria e ricezione Moto E 2015

Ottima la batteria da 2390 mAh, che permette l’utilizzo pieno del device, con esaurimento della carica con giornata piena di utilizzo. E’ ovviamente presente la modalità risparmio energetico (ricordo che il device praticamente monta Android in versione Lollipop quasi puro), che permette l’estensione della durata del telefono in condizioni critiche.

L’audio in capsula risulta davvero ottimo per la fascia economica di posizionamento dello smartphone. Buono invece il GPS, anche se a volte da qualche problema di lentezza in aggancio, soprattutto con google maps.

Software Moto E 2015

Come detto precedentemente, Motorola Moto E 2015 si basa su una versione praticamente pura di Android 5.0.2 Lollipop, con l’aggiunta di qualche app motorola. C’e’ da dire che, pur con la bassa risoluzione del display, pur con l’ottimo SnapDragon 410 64 bit, il telefono presenta qualche lag di troppo, soprattutto se paragonato al suo predecessore, che montava un semplice SnapDragon 200.

L’utilizzo quotidiano ha mostrato il blocco di qualche app, e la lentezza del tastierino numerico soprattutto in app come Chrome. Si spera che un aggiornamento software possa sistemare il tutto. Lentezza anche nella navigazione Web con Chrome, dove il rendering delle pagine ed il pinch to zoom a volte sembrano non seguire le aspettative del suo predecessore. Aiuta a dare più velocità al tutto la possibilità di attivare il 4g. Anche qui Motorola dovrà darsi da fare per sistemare il tutto con un aggiornamento.

Fotocamera, giochi e potenza video Motorola Moto E 2015

Ottima la fotocamera posteriore da 5 mPixel con autofocus (ma senza flash led), che scatta foto più che dignitose. Orrenda (mi sembra il termine corretto) la fotocamera anteriore, che mostra foto degne della pixel generation.

Per quanto concerne la scheda video, parliamo di una Adreno 306, che vi permetterà di giocare con giochi abbastanza esigenti, seppur con qualche lentezza nei caricamenti.

CONCLUSIONI

Moto E 2015 sembra un prodotto sufficiente, anche se molte sono state le mie perplessità nei riguardi di alcune “sbavature” del prodotto, soprattutto se confrontato con il sui predecessore del 2014.

Ottima la CPU a 64 bit, e buona la GPU Adreno 306, che però non sembrano bastare per far girare Android Lollipop in maniera fluida, compromettendo così spesso la user experience. Buono lo schermo, anche se con risoluzione al di sotto della HD, ottima l’autonomia della batteria.