5 trucchi su OSX Yosemite che forse non conoscete

pubblicita

OSX Yosemite, l’attuale sistema operativo in dotazione ad ogni mac, rappresenta la modernizzazione, anche in chiave grafica, del precedente sistema, Mavericks. Sebbene sia ormai stato rilasciato da molti mesi, non tutti forse lo conoscono perfettamente (al riguardo vi invito a dare un’occhiata al nostro articolo con video annesso che spiega come funziona osx yosemite) alcune peculiarità del nuovo OS. In particolare, oggi vi mostriamo 5 piccole chicche.

 

1.Screen mirroring del vostro iDevice.

E’ possibile effettuare lo screen mirroring del vostro iDevice (iPhone, iPod o iPad), semplicemente collegando il cavo lightning al vostro dispositivo e collegandolo al mac che ha a a bordo Yosemite. Successivamente recatevi su QuickTime Player e selezionate nuova registrazione filmato:

 

5 trucchi su OSX Yosemite che forse non conoscete lazy placeholder TechNinja

 

Nella finestra che si aprirà, e che inquadrerà il vostro volto, selezionate in basso il vostro dispositivo collegato (nell’esempio l’iPhone di laura):

5 trucchi su OSX Yosemite che forse non conoscete lazy placeholder TechNinja

 

Immediatamente partirà il mirroring con il device scelto:

5 trucchi su OSX Yosemite che forse non conoscete lazy placeholder TechNinja

 

2. Spostare rapidamente il dock di OSX:

Qualora vogliate spostare la barra posta in basso, anzichè recarvi nelle opzioni di OSX, vi basterà trascinarla verso i bordi, tenendo premuto il tasto shift. La barra si sposterà nell’angolo scelto.

3. Spotlight e le conversioni.

Spotlight con Yosemite diventa ancora più intelligente, e vi permetterà di effettuare conversioni in tempo reale, o ancora di effettuare semplici calcoli numerici

 

5 trucchi su OSX Yosemite che forse non conoscete lazy placeholder TechNinja

 

4. Quick type di iOS anche su OSX

 

Nell’ottica di una convergenza sempre più profonda tra OSX ed iOS, la mela ha inserito in OSX 10.10 la possibilità di usare Quick Type di iOS. Sto ovviamente parlando del sistema di auto completamento presente nelle tastiere di iPhone o iPad. Il sistema a dire il vero, su OSX funziona ancora molto male. Infatti, potrete usarlo solo su alcune app presenti su OSX esclusive di Apple e non su app terze ( Apple non ha aperto le sue API agli sviluppatori), inoltre capirete benissimo come la scrittura su tastiera sia più veloce della scrittura con auto completamento. Ad ogni modo, per attivarla (ad esempio su textedit), vi basterà (mentre scrivete la parola) premere il tasto ESC. OSX vi suggerirà una lista di possibili parole connesse. Il sistema sembra ad oggi non analizzare il testo precedente, pertanto le parole suggerite non sembrano avere una connessione logica.

 

5 trucchi su OSX Yosemite che forse non conoscete lazy placeholder TechNinja

 

5. Attivare il non disturbare e condividere il proprio mac tramite iMessage

iMessage, l’app di messaggistica disponibile per gli utenti Apple, ha subito profonde modifiche con Yosemite. Partendo dall’app messaggi infatti, e cliccando su dettagli, avrete a disposizione l’elenco delle foto scambiate col vostro contatto. Inoltre potrete mettere la conversazione in modalità non disturbare, evitando così di ricevere notifiche, o potrete richiedere la condivisione dello schermo del mac del contatto, o condividere il vostro.

5 trucchi su OSX Yosemite che forse non conoscete lazy placeholder TechNinja