Windows 10 ed Hololens: il futuro secondo Microsoft

Si è da poco concluso il Keynote di Microsoft, che ha visto l’azienda di Redmond in grande spolvero, soprattutto per quanto concerne il tema dell’innovazione.

Windows 10 ed Hololens: il futuro secondo Microsoft Windows 10 devices TechNinja

 

Windows 10

Microsoft è stata chiara al riguardo: il futuro consiste nella riunificazione del sistema operativo, che girerà indistintamente sia su Desktop, sia su Laptop, che su Mobile. Ed effettivamente è questo l’intento di Windows 10: l’OS difatti girerà su queste tre piattaforme, ed a parte le minime differenze di interfaccia, tutti i dispositivi condivideranno lo stesso Kernel e lo stesso archivio di App, aumentando così la curva di apprendimento e l’interazione con i vari device in maniera esponenziale. La condivisione tra le App inoltre, che dovranno essere scritte una sola volta, senza essere adattate tra i vari display e/o dispositivi, sarà la felicità e l’El Dorado degli sviluppatori, da sempre (soprattutto con Android) intenti a modificare ed adattare le proprie app alle miriadi di versioni e display.

 

Windows 10 ed Hololens: il futuro secondo Microsoft Windows 10 background TechNinja

L’interfaccia del nuovo OS non sarà radicalmente diversa da quanto visto su Windows 8. Si parla quindi di evoluzione, e non rivoluzione. Sotto questo punto di vista, Microsoft sembra avere perfettamente imparato dai propri errori: mai sottoporre radicali modifiche all’interfaccia utente a chi, dopo aver appreso con anni di fatiche un certo modus operandi, se lo vede radicalmente rivoluzionato dall’oggi al domani. In particolare, su dispositivi mobile, collegando una tastiera esterna, la grafica cambia, ed assume le sembianze dell’interfaccia per desktop. La Home resta sempre una interfaccia con notifiche dinamiche, e gli immancabili tiles o “piastrelle” riescono efficacemente a portare all’occhio notizie ed informazioni in tempo reale.

Windows 10 ed Hololens: il futuro secondo Microsoft Office Windows 10 phone TechNinja

 

E’ stata presentata inoltre una modalità di sincronizzazione avanzata tra i dispositivi collegati allo stesso account live, in simil modo a quanto fatto da Apple con Continuity. Quella di microsoft però, sembra essere una sincronizzazione più avanzata. Potremo ad esempio leggere una notifica sul nostro tablet, e questa una volta letta scomparirà da tutti i device, senza riproporla inutilmente.

Windows 10 ed Hololens: il futuro secondo Microsoft Windows 10 phone cortana TechNinja

 

Di seguito, il video di presentazione:

 

Microsoft HoloLens

Ma la spinta innovativa di questo Keynote, è stata fornita da quella che, ai tempi d’oro, sarebbe stata definita dal mai troppo compianto Steve Jobs, la “One More Thing”: Stiamo parlando di HoloLens, un dispositivo davvero innovativo che sfrutta la realtà aumentata per fornirci indicazioni e far girare apps, adattando in tempo reale gli oggetti che ci circondano.

 

Di seguito il video: