Recensione Galaxy S3 Neo: Fotocamera, display, autonomia

Galaxy S3 Neo

Galaxy S3 Neo è uno smartphone davvero completo, realizzato da Samsung, il quale riprende le linee di un ex top di gamma (Galaxy S3 appunto), ma con qualche piccola differenza. In questa recensione elencherò i pro ed i contro di questo interessante smartphone (prezzo al pubblico attuale di 199 euro, in offerta, alla data odierna, presso UNIEURO al prezzo di 179 euro).

Samsung Galaxy S3 Neo: Recensione del Design ed Ergonomia

Il Design del Galaxy S3 Neo è praticamente identico al suo fratellino maggiore Galaxy S3. Le forme sono molto sinuose, il retro liscio, e sebbene sia molto ergonomico a causa della forma tondeggiante (che a tratti mi ha ricordato molto iPhone 6, soprattutto per il display leggermente ricurvo e tondeggiante), il policarbonato di cui è composto risulta abbastanza scivoloso. Le dimensioni sono di 136.6 x 70.75×8.6 mm per un peso approssimativo di 132 grammi, peso che lo rende effettivamente un campione di leggerezza. La confezione contiene auricolari, cavo usb-micro usb, caricabatterie e manualistica. Particolarmente gradita la pellicola sullo schermo, che si trova già installata nel device.

Recensione Galaxy S3 Neo: Fotocamera, display, autonomia %name TechNinjaRecensione Galaxy S3 Neo: Fotocamera, display, autonomia %name TechNinjaRecensione Galaxy S3 Neo: Fotocamera, display, autonomia %name TechNinja

Samsung Galaxy S3 Neo: recensione Hardware

Nel segmento smartphone con limite superiore di 200 euro, il Galaxy S3 Neo è risultato, a livello hardware, uno tra i migliori che abbia mai provato. Siamo di fronte ad una CPU quadcore Snapdragon 400 con 1.4 GHZ (un clock leggermente più elevato rispetto al vecchio Galaxy S3), 1,5 gb di ram (che all’atto pratico, insieme al SOC fanno sentire davvero la differenza in termini di prestazioni rispetto a Galaxy S3), GPU Adreno 305, Display HD con risoluzione 3264×2448 pixel (306 PPI), e 16 gb di memoria interna.

Come connettività, il Galaxy S3 NEO conta un modulo bluetooth 4.0 Low energy, WI-FI ed HSDPA+ ed NFC. Assente (ma è un peccato veniale a questo prezzo) il modulo LTE. Infine, sono presenti svariati sensori, quali quello ambientale, di prossimità, giroscopio ed il barometro. Particolarmente gradita la presenza del Led di notifica.

Samsung Galaxy S3 Neo: Recensione Fotocamera e Display

Il Galaxy S3 Neo vanta un display Amoled con risoluzione 3264×2448 pixel e circa 306 PPI di densità di pixel. Lo schermo del Galaxy S3 Neo si dimostra davvero definito, anche se, data la sua matrice pentile, avvicinandosi molto e guardando attentamente ad esempio icone o scritte, sarà possibile vedere i subpixel.

Inferiore quindi, sotto questo punto di vista, a schermi di altri smartphone di questa fascia di prezzo (Motorola Moto G 2014). I colori sono riprodotti in maniera discreta, pur essendo a volte troppo evidenziati e risultando quindi un po irreali. Cosa curiosa, a differenza del Galaxy S3, qui non è possibile settare le “scene di colore”, pertanto non sarà possibile adeguare le variazioni cromatiche per renderle più realistiche.

L’illuminazione risulta buona, anche se all’esterno a volte risulterà difficile da leggere. Nel complesso il pannello risulta adeguato per la fascia di prezzo. L’angolo di viraggio è praticamente nullo.

La fotocamera del Galaxy S3 Neo è una 8 MegaPixel senza stabilizzatore ottico. Le foto risultano essere le migliori tra gli smartphone di questa fascia di prezzo, anche se in notturna tendono a presentare un leggero rumore. Di seguito alcune foto di esterni, con flash e senza flash:

 

Davvero ottime le opzioni messe a disposizione per lo scatto: Abbiamo la possibilità di regolare la risoluzione ed il formato della foto, possibilità di scegliere la foto in notturna, con macro, panoramica ecc. Particolarmente pratico l’utilizzo del comando vocale, che al semplice “SCATTA!” effettuerà la foto.

 

Samsung Galaxy S3 Neo: Recensione del Software

Sotto il cofano, il Galaxy S3 Neo monta android 4.4.2 ridefinito con interfaccia TouchWiz. Sebbene l’interfaccia proprietaria di samsung sia abbastanza “famosa” per i lag che ne derivano, devo dire che questo device mi ha favorevolmente sorpreso, rimanendo sempre fluido in ogni occasione (complice la ram in più), e non presentando mai un reload della Home (cosa che invece accadeva in terminali con android Stock, quali Motorola Moto G 2014).

Il browser è proprietario, e soffre di una renderizzazione eccessiva delle pagine pesanti, risultando alquanto lento. Ad ogni modo, il problema è facilmente risolvibile utilizzando Chrome (tra l’altro preinstallato sul device). Il client e-Mail risulta quello personalizzato da Samsung, e risulta particolarmente adeguato per un utilizzo ai fini produttivi.

In più (grazie ad Android 4.4.2 KitKat), il client e-mail supporta il pinch completo, permettendo di visualizzare la mail nella sua interezza (cosa non possibile con il Galaxy S3 standard). Curiosamente, la Touchwiz risulta non aggiornata alla grafica “flat” presente nei top di gamma, quali Galaxy S5 o S5 Mini.

Infine, resta incerto un eventuale update ad android 5.0 Lollipop, sebbene, visti i volumi di vendita del device, a mio giudizio l’eventuale mancato aggiornamento rappresenterebbe uno scivolone di non poco conto per la casa coreana.

 

Batteria ed Autonomia. Parte telefonica

La batteria presente sul Galaxy S3 Neo risulta di 2100 MAh. Durante il mio uso intenso mi ha permesso, staccandolo dalla presa alle 8.00 del mattino, di arrivare a cena con un restante 13% di batteria. Presente la possibilità di abilitare il risparmio energetico, mentre risulta assente la modalità di super risparmio energetico, presente su galaxy S5.

Il tempo di ricarica con il caricabatterie originale è di un paio di ore. La parte telefonica risulta soddisfacente, in linea con il vecchio Galaxy S3 (che, a differenza delle recensioni viste per la rete, mi ha quais sempre soddisfatto), l’audio in capsula risulta corposo, mentre quello in vivavoca risulta forte e chiaro, anche se, poggiandolo su una superficia morbida (complice l’altoparlante posto nella parte posteriore del device), l’audio subirà un pesante attenuazione.

Conclusioni

Il Galaxy S3 Neo risulta un ottimo terminale in relazione alla sua fascia di prezzo. Sebbene possieda solo mezzo gb di ram in più rispetto al suo predecessore, ed un clock della CPU solo leggermente superiore, queste due caratteristiche sembrano riuscire a far girare KitKat (che, ricordiamo, nelle intenzioni di google doveva essere l’os che poteva girare fluidamente anche su device con mezzo gb di ram) con interfaccia TouchWiz in maniera egregia.